Appuntamento in tv….

Stranger Things

di Sofia Moretti

Se siete appassionati di serie TV, negli ultimi due anni avrete sicuramente sentito spesso due parole: Stranger Things. Sembra essere una nuova mania, una sorta di “febbre” da cui vengono colpiti tutti, Netflix maniaci e non. Si tratta di una serie fantascientifica, che per ora è composta da due stagioni (anche se da pochi giorni sono iniziate le riprese della terza), ideata dai Duffer Brothers, Matt e Ross ed è stata definita da molti un “capolavoro per il piccolo schermo”.

Ambientata nella città di Hawkins, nell’Indiana, durante gli anni Ottanta, racconta puntata dopo puntata gli eventi legati alla misteriosa sparizione di un bambino e all’apparizione di una bambina dai capelli rasati dotata di poteri psichici fuggita da un laboratorio segreto del governo situato nei pressi della città.

Ciò che colpisce è l’alto tasso di gradimento con cui la serie è stata accolta: sembra piacere a tutti, teenagers e adulti, persone comuni e celebrities (basti pensare che Millie Bobby Brown, l’attrice quindicenne che interpreta il ruolo di protagonista ora vanta quasi 16 milioni di followers su Instagram, è considerata un’icona di stile ed è invitata a tutte le feste più importanti di Hollywood).

Probabilmente sono state apprezzate l’atmosfera nostalgica che sembra far rivivere gli ’80s, l’interpretazione magistrale degli attori, nonostante la loro giovane età (accostati anche ad attori già affermati come Wynona Rider), che riesce a coinvolgere ed emozionare lo spettatore, l’assoluta naturalezza con cui vengono presentati avvenimenti palesemente irrealizzabili tanto da renderli verosimili o comunque affatto fuori luogo.

La serie ha ricevuto cinque candidature ai Golden Globes, è stata nominata per diciotto Emmy (vincendone poi ben cinque) e per due Grammy Awards.

Non è possibile riassumere le ragioni per cui è così amata, eppure se cercate una serie TV che non abbia una trama scontata o già sentita e che riesca, in un’ambientazione paranormale, a far risaltare il forte legame di amicizia che unisce un gruppo di adolescenti, questa è sicuramente la scelta giusta!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ARTICOLI 2018. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...