Il mio libro preferito…

Carrie di Stephen King

di Chiara Porchera

“Cos’è successo dopo?”
“Dopo? Beh, dopo a Chamberlein è arrivato il demonio:”

Il romanzo che ha portato al successo Stephen King, colui che poi verrà definito il maestro
dell’horror, è stato pubblicato nel 1974. Narra le vicende di Carrie White, un’adolescente che vive nella cittadina di Chamberlein, orfana di padre, vive quindi con la madre Margaret, che è una fondamentalista religiosa e sottopone la figlia ad ogni genere di sevizie. Carrie possiede dei poteri telecinetici, ereditati da sua nonna.
Vittima di bullismo da anni, arriva al culmine quando, dopo essere stata invitata al ballo dal ragazzo più bello e popolare della scuola, una sua compagna le organizza un terribile scherzo. Quando lei e il suo accompagnatore vengono eletti re e reginetta del ballo, un secchio contenete sangue di maiale le viene rovesciato sulla testa. Umiliata davanti a tutta la sua scuola decide di vendicarsi su tutti quelli che le hanno fatto del male grazie ai suoi poteri telecinetici. La storia di questa ragazza non può fare a meno di coinvolgere il lettore, che ne rimarrà completamente affascinato, seppur si tratti di una trama abbastanza semplice.

Un romanzo che non invecchia mai, capace di far provare una reale paura, grazie alla complessità dei suoi personaggi e alla maestria con un cui vengono descritte le scene horror. Questo è stato il primo libro che ho letto di King e di conseguenza il libro che mi ha fatto amare prima di tutto questo genere e poi l’autore stesso. Questo libro non appare mai scontato in ogni suo risvolto che riesce sempre a sorprendere e non cade nella solita monotonia degli horror più classici. In sostanza un libro che va letto se si vuole davvero capire come sia scritto un buon romanzo horror, anche se non è sicuramente il vero capolavoro di Stephen King, ma che comunque riesce sempre a colpire.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ARTICOLI 2018. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...