La cheesecake, una torta gira mondo

cheesecake

Purtroppo, a causa di caldo e afa, di aprire il forno anche solo per preparare una semplice crostata non se ne parla. E allora che fare? Un’ottima alternativa è la cheesecake: un dolce semplice e fresco.

Le sue origini risalgono all’antica Grecia, dove veniva fatta per i grandi olimpionici prima delle gare; era preparata con formaggio e miele ed aromatizzata con foglie d’alloro. I Romani poi (sempre i soliti) hanno copiato anche questo gustoso dolce ai poveri greci; infatti è grazie a loro se è noto in quasi tutta Europa, anche se successivamente la ricetta è stata rimodernata, e modificata, dagli americani. Insomma, una sfiziosità che è passata oltre l’oceano per poi essere diffusa in tutto il mondo.

È semplicissima da fare: per la base bastano dei biscotti sbriciolati tenuti insieme col burro, poi del formaggio morbido (tipo philadelphia) mescolato con lo zucchero da versare sopra, e come guarnizione è possibile utilizzare dalla più classica ai lamponi a quella alla nutella per i più golosi. Alla fine, naturalmente, tutto in frigo.

Certo, ne esistono molte versioni, non solo quella fredda ma anche quella al forno; tuttavia, con questa caldo, ne gusterei volentieri una bella fetta gelata, magari dopo un bagno in piscina o un giro in bicicletta, come pure in vacanza seduta ad un tavolino vista mare, in cucina, in montagna o sulle rive di un lago.

Una torta fresca, buonissima e che si adatta ai diversi gusti: perfetta per tutti sempre e comunque!

Maribel

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Past - 2016 e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...